Scarpe Geox primavera estate 2013

Dettagli glam e colori di tendenza brillanti e particolari: queste le caratteristiche delle scarpe Geox primavera estate 2013. Il brand Made in Italy, che dagli anni Novanta idea calzature comode e tecnologicament.

Scarpe Geox ,Scarpe ,Geox , collezioni  scarpe,scarpe donna,calzature comode, sneakers,ballerine,sandali zeppa ,ballerine ultraflat,scarpe estate 2013 ,Scarpe Geox , scarpe primavera 2013,


Sicuramente in tanti di voi conosceranno il brand Geox, che ha tra i suoi punti forte l’innovazione, protetta da ben oltre 60 diversi brevetti, che consente di realizzare suole che, grazie all’inserimento di una membrana permeabile al vapore ma impermeabile all’acqua, sono in grado di garantire traspirabilità alle suole in gomma e impermeabilità a quelle in cuoio.

Tali caratteristiche vengono riproposte nelle collezioni del brand, compresa quella Geox da donna per l’estate 2013 che non dimentica di seguire le tendenze, come vediamo dai colori scelti.

nfatti .predominano i gialli, i verdi, come quello smeraldo, vero e proprio cult per la prossima stagione calda, insieme all’arancione e al rosso. La collezione donna primavera-estate 2013 è abbastanza versatile e propone una serie di modelli che ci facciano apparire eleganti, ma in maniera discreta.

E così per chi ama i tacchi ecco i sandali zeppa molto colorati e abbelliti da un cinturino alla caviglia, proposti in pelle verniciata rossa e arancione. Sempre per la sera o comunque per occasioni particolari sono ideali le décolletées con tacco alto proposte nei colori del verde smeraldo, del fucsia e del bianco.

Mentra tra i modelli flat spiccano le ballerine in biscotto, fucsia, indaco, e bianco, decorate con particolari glam come la borchia metallica dorata applicata sulla punta su cui è inciso il logo Geox. Non mancano anche le comode sneakers che per l’estate 2013 si tingono di blu, grigio antracite, rosso corallo e rosa pesca, senza dimenticare il giallo e dettagli come gli strap o i lacci.

Scarpe Geox primavera estate 2013ultima modifica: 2013-04-03T00:16:43+02:00da elena1973b
Reposta per primo quest’articolo